Instagram ‘Country Tag’ Geography

0 Posted by - 9 luglio 2016 - c'ARTography, geosocial

Instagram ‘Country Tag’ Geography.

Con più di 500 milioni di Instagrammers al mondo e 300 milioni di utenti attivi al giorno, Instagram è uno dei social network con i più alti livelli di crescita. Il suo grande successo così come la sua crescita repentina, secondo uno studio emarketer (http://www.emarketer.com/Article/Instagram-Continues-Double-Digit-Growth/1013612) possono essere imputabili ai millennials e alle caratteristiche visual, mobile e real time del Social Network. Lo studio ha calcolato che nel 2016 saranno 48.2 milioni i millennials ad utilizzarlo mentre nel 2019 sarà utilizzato da circa i 2/3 di tutti i millennials che avranno uno smartphone. Social Network nato nel 2010 ad un anno dalla nascita (negli Usa) contava già 1 milione di utenti. Oggi l’80% di quest’ultimi ‘living outside of the United States’ (http://blog.instagram.com/) fornendo una finestra sul mondo sempre più globale, secondo quanto affermato sul blog del social network. Ciò trova, in parte, conferma dalla mappa costruita sulla numerosità dei country tag (es. “Italy”, “Argentina”associati alle foto (oppure video) caricate online: 931.002.328 ‘media count’ in totale. Tale numerosità non può essere certo considerata esaustiva del volume totale enorme di media caricati (basti pensare che quotidianamente sulla piattaforma vengono caricati circa 40 Milioni di media), ma fornisce un quadro generale interessante circa le aree del globo più fotografate dagli utenti di Instagram. Il tag Italy (alla data 8 giugno 2016) è presente 42 Milioni di volte, ciò significa 42M. di media count caricati sulla piattaforma e riferiti al nostro Paese; molto meno (> 10.000 in rosso) i media count relativi ad alcuni paesi africani (es. Liberia, Gambia, Burundi, etc ) e aree (>100.000 in arancio) dell’America Latina (Guatemala, Belize, Dominica) e Asia (Tajikistan, Turkmenistan).